Piano di prevenzione della corruzione

MUA realizza il Piano di prevenzione della corruzione e la gestione delle procedure correlate all’aggiornamento del piano stesso oltre che l’attivazione di tutte le procedure (gestite in forma digitale) di controllo e gestione delle segnalazioni.
All’interno di tali procedure sono presenti anche quelle necessarie ai fini dell’adempimento delle prescrizioni in tema di trasparenza ed accesso civico.

L’attività di MUA in tale ambito consente di gestire i seguenti macro-ambiti:

  • soggetti, ruoli e responsabilità;
  • mappatura dei processi;
  • gestione aree di rischio e valutazione d’impatto del rischio;
  • gestione dei piani formativi;
  • gestione monitoraggio.

Per la gestione dei macro-ambiti di cui sopra MUA sfrutta e riutilizza la mappatura dei procedimenti, affari, attività descritta nel modulo “Procedimenti amministrativi”.

Alcuni dei documenti prodotti da MUA in base ai dati inseriti e/o a seguito dell’esecuzione dei flussi organizzativi esistenti, sono i seguenti:

  • Analisi dei rischi
  • Nota di inconferibilità-incompatibilità di incarichi dirigenziali ed incarichi amministrativi di vertice
  • Nota insussistenza cause di conflitto di interessi e/o procedimenti disciplinari
  • Avviso pubblicazione codice di comportamento
  • Avviso pubblicazione piano della prevenzione
  • Circolare ai dipendenti relativa alla sussistenza di eventuali o sopraggiunti conflitti di interesse ex art. 6-bis della Legge 241/1990 ed invito a comunicarli
  • Delibera adozione Piano di prevenzione della corruzione
  • Formazione cronistoria
  • Individuazione collaboratori del Responsabile della prevenzione della corruzione per il trattamento di segnalazioni whistleblower
  • Monitoraggio attività di pantouflage
  • Monitoraggio comportamenti in conflitto di interesse
  • Monitoraggio incarichi di ufficio
  • Monitoraggio sentenze penali
  • Nomina Responsabile della prevenzione della corruzione
  • Nomina Responsabile della trasparenza
  • Nota all’O.I.V. di trasmissione del codice disciplinare per l’inoltro del parere obbligatorio di competenza
  • Nota Dirigenti / Posizioni Organizzative sulla ponderazione e valutazione del rischio
  • Nota individuazione misure ai fini del trattamento del rischio
  • Nota monitoraggio termini del procedimento
  • Nota relativa alla mappatura dei procedimenti amministrativi e gestione del rischio
  • Nota relativa alla modifica di avvisi, bandi di gara e lettere di invito per statuire il rispetto del protocollo di legalità o patto di integrità
  • Nota relativa alla tutela della privacy e compatibilità in materia di trasparenza
  • Piano Formativo
  • Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione
  • Registro evento formativo
  • Riepilogo attività di monitoraggio
  • Riepilogo osservazioni stakeholders (dati aggregati)
  • Riepilogo osservazioni stakeholders (dati per ente)