Piano di Informatizzazione

La Legge 11 agosto 2014, n. 114, che ha convertito, con modificazioni, il D.L. 90/2014, ha introdotto il comma 3-bis all’art. 24 che stabilisce che “…le amministrazioni statali, il Governo, le regioni e gli enti locali devono adottare un piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni che permetta la compilazione on line con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale di cittadini e imprese.

Le procedure devono permettere il completamento della procedura, il tracciamento dell’istanza con individuazione del responsabile del procedimento e, ove applicabile, l’indicazione dei termini entro i quali il richiedente ha diritto ad ottenere una risposta. Il piano deve prevedere una completa informatizzazione.”.

In tale ambito MUA consente di:

  • individuare i procedimenti/affari/attività da sottoporre ad attività di digitalizzazione;
  • analisi delle seguenti macro-aree in termini di digitalizzazione:
    • interventi di adeguamento front-office;
    • interventi di adeguamento back-office;
    • interventi di adeguamento organizzativo;
  • descrivere il livello di informatizzazione di partenza;
  • individuare le modalità di sviluppo dell’iter di digitalizzazione;
  • la gestione delle tempistiche di digitalizzazione;
  • la gestione delle revisioni del piano di informatizzazione.