Piano di Disaster RecoveryPiano di Continuità Operativa

La Continuità Operativa ICT riguarda il processo critico ICT che, nel caso di grave e prolungata indisponibilità dei sistemi informativi (disservizio incompatibile con le esigenze di continuità di funzionamento dell’Amministrazione Pubblica), prevede anche il Disaster Recovery per garantire il ripristino dello stato del Sistema Informativo (o di parte di esso), per riportarlo alle condizioni di funzionamento e di operatività antecedenti all’evento disastroso.
La Continuità Operativa ICT non deve preoccuparsi solo della disponibilità dei sistemi informativi, ma anche della disponibilità delle risorse umane ICT, della disponibilità e fruibilità della logistica, della disponibilità della energia elettrica. Scenari che potrebbero essere, anche contemporaneamente, coinvolti dall’evento.
MUA consente di gestire tutte le procedure atte alla redazione, al monitoraggio ed all’implementazione del Piano di CO/DR.

In tale ambito MUA permette di sviluppare:

  • Descrizione dell’infrastruttura afferente ai sistemi informativi in termini di:
    • allarme;
    • antincendio;
    • apparati di rete;
    • armadi di rete;
    • connettività;
    • log;
    • rete;
    • server;
    • storage;
    • videosorveglianza;
    • UPS;
    • software;
    • etc;
  • Gestione servizi in ambito e non in ambito;
  • Gestione scenari di emergenza;
  • Gestione persone, ruoli, responsabilità;
  • Condivisione e validazione.

Alcuni dei documenti prodotti sono i seguenti:

  • delibera approvazione piano di CO/DR;
  • delibera nomina Responsabile CO – Comitato di crisi – strutture tecniche;
  • formazione cronistoria;
  • piano di continuità operativa e disaster recovery;
  • piano formativo;
  • registro evento formativo.